GIOVENTU IN AZIONE

Azione 1 - Gioventù per l'Europa

Azione secondaria 1.1 -Scambi di giovani
Gli Scambi di giovani permettono a gruppi di giovani di Paesi diversi di incontrarsi e di conoscere le rispettive culture. Lo scambio è progettato dai ragazzi stessi sulla base di un tema di interesse comune.
Azione secondaria 1.2 - Iniziative giovani
Questa Azione secondaria sostiene iniziative di gruppo concepite a livello locale, regionale e nazionale. Promuove, inoltre, la costituzione di reti di progetti simili tra vari Paesi, per rafforzarne il carattere europeo e per moltiplicare la cooperazione e lo scambio di esperienze tra i giovani.
Azione secondaria 1.3 - Progetti Giovani e Democrazia
I progetti appartenenti a questa Azione sostengono la partecipazione dei giovani alla vita democratica della loro comunità locale, regionale o nazionale, ma anche a livello internazionale.

Azione 2 - Servizio Volontario Europeo

Lo SVE offre ai giovani dai 18 ai 30 anni un'esperienza di apprendimento interculturale in un contesto informale, promuovendone l'integrazione sociale e la partecipazione attiva. I giovani possono svolgere, infatti, un'attività di volontariato all'estero per un periodo che va da 2 a 12 mesi, adoperandosi come "volontari europei" in progetti locali in vari settori: dall'ambiente all'arte, dalla cultura alle attività sociali, dallo sport al tempo libero. Attraverso questa esperienza i giovani hanno l'opportunità di esprimere solidarietà verso gli altri e acquisire nuove competenze utili alla loro formazione personale.

Azione 3 - Gioventù nel mondo

Azione secondaria 3.1 -Cooperazione con i Paesi partner limitrofi all'Unione Europea
Questa Azione secondaria sostiene progetti con i Paesi partner limitrofi, in particolare progetti quali Scambi di giovani e di formazione e messa in rete nel settore giovanile.

Azione 4 - Strutture di sostegno per i giovani

Azione secondaria 4.3 -Formazione e messa in rete degli operatori dell'animazione giovanile e delle organizzazioni giovanili
Questa Azione secondaria sostiene la formazione degli operatori socio-educativi e delle organizzazioni giovanili, in particolare lo scambio reciproco di esperienze, competenze e buone pratiche, nonché attività suscettibili di sfociare in progetti di qualità, partnership e reti di lunga durata.

Azione 5 - Sostegno alla cooperazione europea nel settore della gioventù

Azione secondaria 5.1 -Incontri di giovani e di responsabili delle politiche per la gioventù
Questa Azione secondaria sostiene seminari, cooperazione e dialogo strutturato tra i giovani, operatori nel settore giovanile e i responsabili delle politiche per la gioventù.